Al cinema
stampa

Grand Budapest Hotel

Regia di Wes Anderson.

Grand Budapest Hotel

Regia di Wes Anderson.

A Zubrowka si trova il leggendario Grand Budapest Hotel, retto dal concierge Gustave H., coinvolto, suo malgrado, in una storia di eredità, omicidi e furti di quadri. Gustave, fondamentalmente onesto, vede al suo fianco un giovane e leale fattorino, Zero Mustafa, che lo aiuta a venir fuori dai guai in una rocambolesca avventura. "Grand Budapest Hotel" è un film decisamente originale, a metà strada tra il fiabesco, l'ironico e il surreale, con personaggi stralunati ai quali ci ha abituato il regista de "I Tenenbaum". Wes Anderson ha dichiarato di essersi in qualche modo ispirato ai racconti di Stefan Zweig, ma non ci si aspetti un racconto lineare: il fascino della mitteleuropa si respira soprattutto attraverso le magiche atmosfere dell'Hotel, e il racconto si snoda attraverso vari tempi, in un'avventura che attraversa il Novecento tra la prima e la Seconda Guerra Mondiale. La storia in sé non risulta molto importante se non per creare l'intreccio da seguire, eppure, nello stesso tempo, la trama è talmente coinvolgente ed ha un ritmo che quasi non ci si accorge che il formato dell'immagine cambia secondo il modo in cui veniva usato in certi momenti della storia del cinema: negli anni Sessanta e Ottanta, negli anni Venti - Trenta e, nell'andirivieni dei tanti personaggi, emergono gli echi dei film di Lubitch e di Mamoulian, giusto per citarne alcuni; lo stesso stato di Zubrowka ricorda un po' i paesi europei in certi film comici dei Fratelli Marx. Nonostante il tono da operetta, non manca il senso morale, dato sia dal senso dell'amicizia e della lealtà e quello dell'amore romantico ed eterno, certamente non nella figura di Gustave H, bensì nel matrimonio tra Zero e la giovane Agata. Così come non manca, di sottofondo, la Storia, rappresentata da alcuni personaggi che non possono che richiamare le dittature di varia matrice che hanno martoriato i paesi dell'Est europeo. Una grande commedia corale, con un grande cast, narrata attraverso il personaggio di Zero, divertente ma alla quale non mancano seri risvolti che richiedono una certa maturità per essere compresi. Le riprese sono state fatte nella città di Gorlitn e di Postdam. "Grand Budapest Hotel" è stato scelto come film d'apertura al Festival Internazionale del cinema di Berlino, dove ha vinto il Gran Premio della Giuria.
 

Allegato: tubino.JPG (1,15 MB)

Forse ti può interessare anche:

Grand Budapest Hotel
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento