Al cinema
stampa

Al cinema - Un mondo di sogni animati

Rassegna del regista di animazione Hayao Miyazaki

Nell'ambito di "Cinema in Villa", l'arena estiva a Villa Giuseppina, curata e organizzata dal Club Amici del cinema e Acec (con l'apporto di altri enti tra i quali il Municipio II Centro Ovest), segnaliamo un breve ma interessante ciclo di film del grande regista di animazione giapponese Hayao Miyazaki.

La retrospettiva intitolata "Un mondo di sogni animati" prevede la programmazione di “La principessa Mononoke” (venerdì 15 luglio), “Porco rosso” (venerdì 5 agosto) e “Il castello errante di Howl” (venerdì 12 agosto).

Nato a Tokyo nel 1941 Hayao Miyazaki inizia la sua carriera in uno studio di animazione, dove incontra la disegnatrice e animatrice Akemi Ota e che sposa nel 1965 e dal cui matrimonio nascono due figli. Diventa nel tempo un disegnatore, regista e produttore conosciuto a livello mondiale per aver soppiantato lo stereotipo dei film d'animazione giapponesi a partire da "Nausicaä della valle del vento" (1984), o il delicato "Il mio vicino Totoro" (1988) in cui si riflette la sua stessa vicenda familiare, legata alla figura della madre che fu ripetutamente ricoverata in ospedale a causa di una tubercolosi spinale.

Molti giovanissimi avranno apprezzato film legati alle avventure del pesciolino Ponio come "Ponio sulla scogliera". I suoi film sono caratterizzati da una visione incantata e fiabesca, per l'estrema cura e raffinatezza del disegno e la ricchezza dei dettagli. Le sue opere presentano tocchi poetici e i personaggi femminili sono combattivi ed eroici come ad esempio "La principessa Mononoke" del 1997, un film che lo ha reso famoso in tutto il mondo e che in Giappone ha superato il record di incassi di "Titanic"; un'opera in cui si fondono diverse mitologie e il floklore nipponico, ma è anche fatto di crude battaglie epiche tra natura e civiltà e contro ogni sete di potere. E questo sarà proprio il primo titolo presente a Villa Giuseppina.

Pensando ai più piccoli di età "Porco rosso" (1992) è forse il più semplice tra i tre film proposti: siamo nei cieli dell'Adriatico tra la I e la II Guerra mondiale. Porco Rosso è un misterioso pilota di aerei, Marco Pagot, che per via di un incantesimo ha assunto le sembianze di un maiale. Il suo obiettivo è quello contrastare dei pirati e recuperare quello che hanno rubato. I furfanti allora cercano di eliminarlo servendosi di un bellissimo pilota americano. Un racconto che mette sul piatto una serie di istanze: Porco Rosso ha le sembianze di un maiale, ma chi gli vuole bene non se ne accorge, vi sono rimandi ai piloti caduti in guerra, ai film americani con Humphrey Bogart, fino ai riferimenti ad Antoine de Saint - Exupery.

Infine, sarà proiettato "Il castello errante di Howl". Presentato a Venezia nel 2004, dove ha vinto il Premio speciale Osella, il film è tratto dal libro della scrittrice inglese Diana Wynne Jones, dal quale si distacca per porre l'accento sul tema della guerra. Forse il più ricco di metafore tra i film di Miyazaki, "Il castello errante di Hawl", ricchissimo di dettagli, è soprattutto concentrato sul dualismo tra apparenza e sostanza, partendo proprio dal personaggio di Sophie: una ragazza semplice e modesta, circondata da ragazze molto appariscenti che lavorano con lei. Notata dal bellissimo mago Hawl, viene tramutata in una vecchietta a causa della gelosia di una strega, e lo stesso Hawl per combattere le corazzate nemiche si trasforma in un corvo. Un'opera in cui emergono la consapevolezza di ciò che conta davvero nelle relazioni, lo scoprirsi coraggiosi nel momento del bisogno. Insomma, opere complesse da seguire e forse difficili per i più piccoli, ma per coloro che amano il mondo di Miyazaky è la possibilità di vederli finalmente dopo tanto tempo sul grande schermo.

Villa Giuseppina si trova in via Bologna 21, nel quartiere di San Teodoro. Le proiezioni inizieranno non prima delle 21.15 e comunque in funzione delle condizioni di luce ambientale. Il prezzo dei biglietti è 6 euro Intero, 5 euro ridotto per Under 10 e Over 65, 4 euro per Soci AceCard e Associazioni di quartiere. La tessera AceCard costa 7 euro.

Fonte: Il Cittadino
Al cinema - Un mondo di sogni animati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento