Al cinema
stampa

Al cinema - Un eroe

Di Asghar Farhadi

Regia di Asghar Farhadi. Interpreti principali: Amir Jadidi, Sarina Farhadi.

Iran: Rahim, che era stato condannato a tre anni di carcere per debiti, esce per alcuni giorni con un permesso di buona condotta. Fuori dalla prigione ha un figlio e una fidanzata ad attenderlo, dopo che la moglie se ne è andata. Per una serie di circostanze, si ritrova una borsa piena d'oro che vuole riconsegnare al legittimo proprietario.
Questa circostanza fa di lui un eroe, ma a poco a poco le cose gli sfuggono di mano.
Il regista iraniano Asghar Farhadi , vincitore dell'Orso d'Oro a Berlino nel 2011 e un Oscar nel 2012 con "La separazione", torna con un film molto interessante ora nelle Sale della Comunità genovesi.

"Un eroe" è il racconto morale di un uomo che improvvisamente passa da essere un reietto della società ad un eroe in men che non si dica.
Ma non tutto è come sembra nel film di Ashgar Farhadi, che approfitta del racconto per denunciare alcuni aspetti del mondo contemporaneo, uguale sia in Occidente, sia un paese islamico come l'Iran: quello di una società pronta un giorno ad innalzare una persona e il giorno dopo a buttarla nella polvere.
Il protagonista è un uomo che suscita simpatia, è ansioso di riscatto nei confronti della società sia, soprattutto, agli occhi del figlio, ma non possiede l'astuzia necessaria ad affrontare quella stessa società che spesso non si fa scrupoli nel manipolare l'individuo.
"Un eroe" riflette sicuramente una concezione pessimista del mondo contemporaneo, in cui sembra che non ci sia posto per la riflessione, per l'attenzione, basata com'è quasi solo sulla notizia immediata e sull'apparenza; è un'opera dagli importanti aspetti etici e morali e che può ricordare "Ladri di biciclette", a riprova del fatto che il neorealismo italiano non smette di essere una pietra miliare nella storia della cinematografia mondiale.

Fonte: Il Cittadino
Al cinema - Un eroe
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento