Comunità diocesana
stampa

Caritas diocesana: ecco il bando per il Servizio Civile

18 posti a disposizione su due progetti nell'ambito del programma “Dialogo fra generazioni. Percorsi di inclusione - GENOVA”

Caritas diocesana: ecco il bando per il Servizio Civile

Il Bando 2022 di Servizio Civile Universale è uscito lo scorso 15 dicembre e i giovani tra i 18 e i 28 anni hanno tempo fino al 10 febbraio 2023 (ore 14.00) per fare domanda. Restano quindi circa tre settimane per cogliere questa opportunità in grado di aprire prospettive di senso feconde per la crescita personale e comunitaria. Il Servizio Civile, infatti, in continuità con la scelta di Obiezione di Coscienza al militare di cui si è parlato nel secondo “Incontro alla città” dello scorso 18 gennaio al Quadrivium, proietta i giovani in una esperienza di cambiamento, a confronto con proposte di impegno, temi e valori che fanno concretamente la differenza nel proprio bagaglio formativo e nelle scelte di vita successive, come dimostra il profondo influsso, spesso non ancora pienamente conosciuto, che gli obiettori e le obiettrici di ieri - le ragazze che scelsero l’Anno di Volontariato Sociale - hanno operato sui temi dell’equità, del servizio all’uomo, dell’economia integrale nella società e nella Chiesa degli ultimi 50 anni.

CARITAS DIOCESANA: 18 POSTI A DISPOSIZIONE
Come ogni anno, la Caritas Diocesana di Genova promuove il Servizio Civile con diversi progetti e posti a disposizione ma anche facendo orientamento ai giovani verso altri enti, in modo che il maggior numero possibile di ragazze e ragazzi possano fare esperienza di questo anno “verso" gli altri, la pace, gli stili di vita sostenibili.

Quest’anno l’Area Giovani e Servizio Civile “Campobase don Piero Tubino” della Caritas Diocesana mette a disposizione 18 posti, suddivisi in due progetti all’interno del programma “Dialogo fra generazioni. Percorsi di inclusione - GENOVA”. Un progetto è dedicato agli adulti nel disagio, persone senza dimora, persone richiedenti asilo e rifugiate, persone con Hiv-Aids che vivono in casa alloggio; l’altro è rivolto a minori e famiglie in difficoltà accolti in una comunità genitore-bambino, in un centro aggregativo per bambini e adolescenti e in due asili nido.

I progetti sono in collaborazione con Fondazione Auxilium e Il Sentiero del Movimento Ragazzi. Se la collaborazione con Auxilium è un dato consolidato, Il Sentiero del Movimento Ragazzi, da anni attivo sul Servizio Civile, diventa per la prima volta in modo diretto un ente di accoglienza dei progetti Caritas: una unità operativa molto significativa per l’accoglienza e la promozione diocesana dei giovani.

L’IMPORTANZA DELL’ORIENTAMENTO.
CARITAS DIOCESANA A SERVIZIO DEI GIOVANI ANCHE PER ALTRI ENTI
L’Area Giovani svolge orientamento ai giovani perché possano trovare il progetto giusto anche al di là della Caritas in ambito diocesano. Sono molti gli enti che propongono progetti: si tratta in particolare degli enti raccolti nel TESC - Tavolo Ecclesiale Enti di Servizio Civile (FOCSIV, ACLI, Salesiani per il Sociale APS, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Unitalsi, Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, Confcooperative), ai quali si aggiungono altri enti di ispirazione ecclesiale come VIDES e E.N.D.O.-F.A.P. - Ente Nazionale Don Orione e, più in generale, enti afferenti alla CLESC - Conferenza Ligure Enti di Servizio Civile.

Come sempre, presso il Campobase della Caritas Diocesana è possibile ricevere informazioni anche per i progetti dei Caschi Bianchi promossi da Caritas Italiana, in paesi che vivono o che hanno vissuto situazioni di guerra o catastrofi naturali in Africa, America Latina, Asia, Europa.

UN SERVIZIO CIVILE DA FAR CONOSCERE. IL RUOLO DI GENITORI, EDUCATORI, COMUNITÀ
“Il Servizio Civile Universale è davvero un patrimonio di crescita per i giovani e per tutta la società - commentano al Campobase - e per questo tutti dovremmo prendere l’impegno di diffonderne la conoscenza: non solo gli enti preposti ma anche i genitori, gli educatori e le altre figure a contatto con i giovani possono e devono avere un ruolo fondamentale nel presentare questa opportunità. Anche per il Servizio Civile, infatti, vale il ruolo della comunità: una comunità educante coinvolta nelle scelte di pace, accanto alle persone che faticano, caratterizzata da stili di vita sostenibili è la testimonianza migliore per aiutare i giovani a orientarsi verso l’esperienza del Servizio Civile.”

INFO E CONTATTI
Il Campobase invita i giovani interessati a prendere contatto diretto per una chiacchierata di approfondimento e orientamento. Il Bando 2022 è consultabile tramite il sito del Campobase e sui siti del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e di Caritas Italiana.

Caritas Diocesana - Area Giovani e Servizio Civile “Campobase Don Piero Tubino”: 010.500724 – 348.1530057 - servizio.civile@caritasgenova.it - Sito: campobase.caritasgenova.it - Fb: @campobasegenova - Instagram: @campobase.donpierotubino/

Fonte: Il Cittadino
Caritas diocesana: ecco il bando per il Servizio Civile
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento