Al cinema
stampa

La casa sul mare

Regia di Robert Guediguian

La casa sul mare

Tre fratelli Angel, Stephan e Armand si riuniscono nella casa di famiglia a Mejan, vicino a Marsiglia, per stare vicino al padre colpito da un ictus. Angel, che fa l’attrice, vi manca da vent’anni, Stephan arriva con la sua giovane fidanzata, mentre Armand non se ne è mai andato per stare con il padre e mandare avanti il ristorante.

Su di loro aleggia un’atmosfera greve, ma un cambiamento è in arrivo a trasformare le loro vite. Torna al grande schermo Robert Guediguian (“Train de vie”, “Le passeggiate al Campo di Marte” e “Il concerto”) per raccontare uno spaccato del presente attraverso alcuni personaggi che si ritrovano a vivere in una piccola baia, turistica in estate, quasi disabitata nei lunghi inverni.

Praticamente il padre dei tre ragazzi, il figlio Armand e una coppia di anziani, il cui figlio va comunque spesso a trovarli. Il regista coniuga le disillusioni affettive (segnate da una tragedia) con quelle sociali dei nostri tempi: dalla paura della vecchiaia a quella per i migranti, eppure man mano che i giorni passano ecco che ognuno riesce a ritrovare la gioia di essere di nuovo insieme e proprio l’arrivo di tre piccoli sconosciuti riesce a ridare compattezza ai tre fratelli. Il film parte in modo lento, ma nonostante qualche caduta di tono, rivela alla fine un ritrovato slancio vitale e la fiducia nel valore della solidarietà. Insomma, un buon film che non mancherà di far discutere soprattutto a proposito dell’anziana coppia dei vicini di casa, emblema della paura di rimanere soli.

Fonte: Il Cittadino

Forse ti può interessare anche:

La casa sul mare
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento