Al cinema
stampa

Al cinema - Assassinio sul Nilo

Regia di Kenneth Branagh

Interpreti principali: Kenneth Branagh (Poirot), Tom Bateman, Annette Bening, Russell Brand. Durata 127 minuti.

Hercule Poirot, in vacanza in Egitto, è invitato a partecipare ad una crociera a bordo del Kranak , in onore della coppia di neo sposi: la milionaria Linnet Ridgeway Doyle e Simon Doyle. A bordo sale inaspettatamente anche Jacqueline de Bellefort, un tempo amica di Linnet ed ex fidanzata di Simon. Date le premesse, Poirot si troverà ad indagare su più di un omicidio.

I libri di Agatha Christie continuano ad affascinare registi e spettatori, a prova di ciò non si contano le repliche televisive della serie con i personaggi di Poirot e di Miss Marple; non mancano neppure nuove versioni dei suoi romanzi più classici come ad esempio "Dieci piccoli indiani" costruito per una serie televisiva.

"Assassinio sul Nilo" aveva già visto la regia di John Guillermin con il grande Peter Ustinov nei panni di Poirot e nel 2004 con David Suchet diretto da Andy Wilson. Ora è la volta di Kenneth Branagh. Dunque il regista irlandese dopo il riuscitissimo "Assassinio sull'Orient Express" si cimenta con quest'altra opera della scrittrice britannica, di cui si fa regista e interprete. Il suo Poirot si distacca sia dall'immagine ironica di Ustinov, sia da quella pomposa di David Suchet.

Infatti, nell'interpretazione di Branagh emerge soprattutto una visione dolente del protagonista, così come una visione dell'amore decisamente tormentata non solo per Poirot (svelando anche l'origine dei suoi famosi baffi), ma anche per quasi tutti i personaggi a bordo del Kranak. Inoltre, dietro le affascinanti visioni della piramide di Giza e dalle acque placide del Nilo non mancano le rappresentazioni di un male sotterraneo e minaccioso, quel "male" di cui sempre la scrittrice parla nei suoi libri; così anche i peccati capitali si manifestano lungo il viaggio sul Nilo, dall'ira, all'invidia, alla lussuria. Insomma un film che si fa vedere e che non manca di pregi, anche se non mancano concessioni del tutto inutili e superficiali nella rappresentazione di alcuni personaggi.

Fonte: Il Cittadino

Forse ti può interessare anche:

Al cinema - Assassinio sul Nilo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento