Vittoria e Abdul

Domenica, 26 Novembre, 2017

Regia di Stephen Frears. Interpreti principali: Judy Dench, Ali Fazal. Durata 149 minuti.

Siamo in Inghilterra, nell'epoca della regina Vittoria ormai ottantenne, quando viene proclamato il giubileo per i cinquant'anni del suo Regno. Abdul Karim, impiegato di origine indiana e di religione musulmana, viene scelto per offrire alla regina un omaggio, ma durante l'incontro non dovrà mai guardarla negli occhi, secondo le norme del cerimoniale. Naturalmente ciò è proprio quello che succede e Vittoria, sbalordita e incuriosita, inizia ad interessarsi a questo giovane indiano che diventerà poi suo confidente.
Tratto dal libro “Vittoria e Abdul. La vera storia del confidente più vicino alla regina” della scrittrice Shrabani Basu e presentato a Venezia fuori concorso, il film di Stephen Frears interpreta liberamente il romanzo puntando soprattutto sul concetto di amicizia tra due persone che non potrebbero essere più diverse per cultura, estrazione sociale, religione.
Sicuramente lo spettatore prenderà con le pinze la veridicità della storia che, va detto, forse richiedeva meno delle due ore e mezza, ma Frears gioca molto sull'ironia e si diverte a creare una storia graffiante e irriverente; soprattutto il regista costruisce una bella favola, puntando a scardinare certi pregiudizi e l'etichetta di corte per porre l'accento sulla capacità di dialogo e sulla volontà di trovare affinità interiori.
Il cast è diretto in modo impeccabile, ma la parte “del leone” la fa una bravissima Judy Dench nei panni della regina Vittoria.

Mariangela Grilli
 

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
Add to calendar

Carrello

Non ci sono prodotti nel tuo carrello.

0 Articoli €0,00

Accedi o Registrati!

To prevent automated spam submissions leave this field empty.

Servizi e promozioni

17/12/2017 | III Domenica Di Avvento
(Gv 1,6-8.19-28)
17/12/2017