Nella mente e nel cuore - Visita del Papa: un tesoro di emozioni e insegnamenti

06/06/2017

E’ ancora viva nella mente e nel cuore dei Genovesi la visita che il Papa Francesco ci ha donato sabato 27 maggio. Nessuno si è sentito escluso, tutti sono stati chiamati a partecipare a questo evento di grazia.
Il volto di Francesco, che ha incrociato lo sguardo di tante persone in attesa di poterlo vedere anche per pochi secondi, non ha lasciato alcuno indifferente. Le sue parole storiche all’ILVA sul tema del lavoro, in Cattedrale di incoraggiamento a presbiteri, religiosi e religiose, al Santuario della Guardia per il futuro dei giovani, al Gaslini di vicinanza alla sofferenza dei bambini, in piazzale Kennedy nell’omelia della Messa, hanno raggiunto anche chi non si sente pienamente parte della Chiesa. Perché il Papa ha parlato a tutti: credenti e non.
Positivi, se non entusiasti, sono stati infatti i commenti, sia dei mass media che delle singole persone. Positivi anche per l’organizzazione che, nonostante alcune inevitabili lacune, ha favorito la partecipazione di oltre centomila persone ai vari appuntamenti con il Santo Padre. Spontaneo è stato il “grazie” che è sgorgato da chi ha partecipato e da chi ha seguito dalle proprie case attraverso la televizione.
Un “grazie di cuore” che il Card. Bagnasco ha rivolto a Papa Francesco durante la S. Messa a Piazzale Kennedy al termine di un discorso che ha commosso i presenti.
Un “grazie” che va esteso alle migliaia di persone che hanno collaborato all’organizzazione della visita: comitato diocesano, autorità civili, forze dell’ordine, gendermeria e ispettoria del Vaticano, diocesi liguri, dirigenti e operai dell’Ilva, Santuario della Guardia, Ospedale Gaslini, assistenti sanitari, giornalisti e operatori dei mass media, volontari, allestitori, coristi, uffici di Curia, benefattori e sponsor. Un “grazie” particolare al Cardinale Bagnasco che ha desiderato fortemente per Genova la visita del Papa.
Un “grazie”, il più importante ed il più sentito, va al Signore che ci ha concesso di vivere un’esperienza spirituale, ecclesiale e di comunione tra Chiesa e Città, che rimarrà nella storia di Genova. Per questo siamo tutti invitati a partecipare alla Santa Messa di ringraziamento che sarà presieduta dal Cardinale Arcivescovo venerdì 16 giugno alle ore 18.30 in Cattedrale.

 

s.g.

«  
  »
L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
Add to calendar

Carrello

Non ci sono prodotti nel tuo carrello.

0 Articoli €0,00

Accedi o Registrati!

To prevent automated spam submissions leave this field empty.

Servizi e promozioni

23/07/2017 | XVI domenica del tempo ordinario
Mt 13, 24-30
31/08/2017